Eleganza e funzionalità. La cucina minimal

8 ottobre 2016

Less is more” diceva il grande architetto L. Mies van der Rohe. La lezione sembra essere stata appresa dal mondo dell’arredamento e in particolare dal settore delle cucine.
La cucina è da tempo diventata il centro della casa contemporanea, il fulcro del living, l’ambiente più vissuto e che più racconta le nostre abitudini. Per questo, è fondamentale scegliere una cucina che rispecchi la nostra personalità e il nostro stile di vita. C’è chi ama il country, chi l’industriale e chi il minimal. La nostra squadra è rientrata proprio oggi da Fano dove ha consegnato e montato una bellissima cucina. Abbiamo reso felici i nostri clienti che sognavano una cucina elegante e funzionale, priva di fronzoli e dove regnasse l’ordine. Quali sono quindi i principali elementi da tenere in considerazione quando si progetta una cucina minimal? Minimal è sinonimo di essenziale. La regola è semplice quanto ardua: non aggiungere niente di più rispetto allo stretto necessario. Abolite cornici e decori, gli arredi hanno tagli netti, sobri e puliti con superfici lucide e ante prive di maniglie. La purezza delle linee permette di nascondere gli elettrodomestici e far risaltare la cappa di design in acciaio inox e il piano cottura a induzione. I mobili fanno da cornice al vuoto e l’isola regna sovrana.
Il piano di lavoro è la superficie più importante di una cucina moderna, e deve essere estremamente funzionale. Sul mercato è possibile trovare nuovi materiali altamente tecnologici capaci di combinare bellezza e funzionalità con risultati sorprendenti, ma ricordati di scegliere un materiale che risulti facile da pulire, che resista ai graffi e che duri nel tempo.
Il colore più apprezzato nella cucina minimal è il bianco. Raffinato per eccellenza, non passa mai di moda. Il bianco trasmette rigore e un forte senso di pulizia (indispensabile in cucina). Non è necessario perseguire l’obiettivo di una casa total white come quelle che vedi nelle riviste. Il bianco permette grande libertà nell’accostamento di arredi dalle tonalità calde alternati a materiali naturali come il legno dal fascino nordico. Può bastare qualche oggetto o complemento per dare vivacità alla cucina: un tagliere in legno, un vaso porta spezie arancione, una lampada verde, qualche pianta grassa.


Per un effetto chic ed elegante puoi giocare, come abbiamo fatto in questa cucina, sul contrasto bianco-nero che non passa mai di moda: il piano lavoro delimita lo spazio e scende a terra in un gesto di grande impatto visivo.


Non sottovalutare la luce. La luce naturale è fondamentale per tutta la zona living e si sposa perfettamente con il colore bianco degli arredi. Una porta finestra o una grande vetrata nella stanza darà l’illusione di un angolo cottura più spazioso. Per aumentare l’efficienza della cucina è utile incrementare la luce naturale con quella artificiale posizionando faretti a incasso o strip led nascosti sotto i pensili per illuminare il piano lavoro rendendo più agevole la preparazione dei cibi.


Sempre più domotica. La cucina è dinamica e flessibile ed è al centro di numerose sperimentazioni di nuove tecnologie. Gli elettrodomestici sono più efficienti e alleggeriscono il lavoro regalandoti più tempo libero da trascorrere a tavola con le persone a cui vuoi bene. Tramite app puoi oggi monitorare comodamente le condizioni termiche del tuo appartamento, l’illuminazione e gli elettrodomestici. Il futuro sarà controllare e monitorare tutte le apparecchiature domestiche da una sola applicazione. Potrai stabilire a distanza l’ora di accensione della lavastoviglie, ma anche l’intensità di luce emessa dal frigorifero e la quantità di caffeina nel tuo caffè. Forte non è vero?


Come avrai capito, l’abilità sta tutta nell’organizzare la cucina dando priorità allo spazio utile per consentire il movimento libero, ma per disegnare e realizzare uno spazio lavoro alla perfezione è necessario partire dalle proprie abitudini e analizzare cosa realmente serve in rapporto a tutte le nuove soluzioni proposte dalle aziende del settore. Per questo è utile farsi accompagnare nel percorso della progettazione da chi ha esperienza e professionalità.


Fatti aiutare da chi è del mestiere…. Con un progetto cucito su misura avrai a casa tua la cucina che hai sempre sognato!